Cosa vedere

Casa di Gregorio Caloprese

Letterato e filosofo cartesiano, medico e matematico, Gregorio Caloprese ebbe un ruolo molto importante nella vita culturale italiana. Nacque a Scalea nel 1654, da Carlo e Lucrezia Gravina; si laureò in medicina all'Università di Napoli e, tornato a Scalea, istituì una scuola nella quale inserì tutte le moderne tecniche didattiche basate sul coinvolgimento degli allievi, chiamati all'analisi dei testi e la discussione dei temi proposti, abbandonando il metodo autoritario di affidare al terrore del maestro la trasmissione del sapere. Formò i più importanti uomini di cultura: Gian Vincenzo Gravina, Pietro Metastasio, Giovanbattista Vico, il principe di Scalea Francesco Maria Spinelli. Sulla facciata esterna della sua casa, in piazza Padre Pio, una lapide oggi ricorda: “Qui il filosofo Gregorio Caloprese insegnò al poeta Pietro Metastasio la filosofia del Cartesio”. L'isola pedonale, al centro della città, è impreziosita dal busto bronzeo del filosofo posto nella piazzetta a lui dedicata.

Privacy Policy | Cookie Policy © Gerardo Iannella P.IVA IT07608750639