Il patrimonio storico-artistico della Riviera dei Cedri è una rilevante testimonianza di civiltà lontane da cui ha ereditato una ricchezza culturale ancora oggi poco conosciuta, anche ai calabresi. Diversi i musei archeologici che conservano resti di insediamenti umani risalenti alla preistoria, portati alla luce nella Grotta del Romito, a Papasidero, e nella Grotta della Madonna, a Praia a Mare, ancora più antichi quelli relativi alle grotte marine di Torre Talao, a Scalea. Testimonianze storiche di varie epoche e tracce del passato sono custodite nell'architettura medievale degli antichi borghi, impreziositi oggi da piccoli musei che conservano e tramandano le tradizioni di questo territorio, in particolare della civiltà contadina, esponendo oggetti di fattura artigianale spesso donati dalla popolazione locale. La dimensione culturale del cibo è ben rappresentata nei musei dedicati ai prodotti tipici, dal cedro al peperoncino, creando luoghi di attrazione per turisti interessati agli itinerari eno-gastronomici che si integrano con quelli classici già esistenti sul territorio. Spazio anche alle nuove tecnologie che consentono ai visitatori di fare un vero e proprio viaggio nel tempo, con percorsi virtuali a tre dimensioni.

Museo Archeologico di Blanda
Museo Comunale di Praia a Mare
Museo Virtuale d’Ajeta
Grotta del Romito
Antiquarium di Scalea
Parco Archeologico di Laos
Museo del Cedro
Museo del Vino e della Vita Contadina
Museo del Peperoncino
Museo Arti Gusto Buonvicino
Museo dei Brettii e del Mare
Museo Valdese
Promuovi la tua attività